L’impatto religioso delle terapie orientali, in particolare del Reiki

“Ci chiediamo dapprima il perché dell’attuale favore che incontrano in Occidente le terapie che con una sola aggettivazione possiamo chiamare esoteriche. C’è alla base del fenomeno il duplice rifiuto dell’Occidente, della sua visione (anche religiosa) del mondo e il rifiuto della scienza occidentale, in particolare della medicina. Si fa sempre più frequentemente ricorso a cure di provenienza orientale e a cure “olistiche”, a cure cioè che interessano l’uomo visto come un tutto unico inscindibile risultante di materia, di psiche e di spirito”.

Di Don Antonio Contri

Facebooktwitterpinterestmail