Centro di Ascolto

Non si è mai uno dei tanti

“[…] Ti basta la mia grazia; la forza infatti si manifesta pienamente nella debolezza. Mi vanterò quindi ben volentieri delle mie debolezze, perché dimori in me la potenza di Cristo. […] infatti quando sono debole, è allora che sono forte”. 2Cor 12, 9-10 (Bibbia CEI 2008)

Tra le finalità del GRIS, così come espresse nello Statuto, vi è quella di “promuovere un rispettoso aiuto nei confronti di quanti vivono una situazione problematica o di disagio causata
dall’attività di aggregazioni o singole persone che operano in ambito religioso, parareligioso, spiritualista o magico“.

Il GRIS viene incontro a questa crescente esigenza di tutela dei diritti nei confronti di attività illecite promosse da gruppi o movimenti offrendo uno spazio di ASCOLTO protetto e gratuito, rivolto a coloro che vogliano uscire da una situazione di manipolazione o abuso dei propri diritti e dignità, ai familiari, nonché ad ex membri per dare loro la possibilità di rielaborare la propria esperienza ed essere aiutati a riprogettare la propria vita futura. Per adempiere con cura e serietà a questa missione, il GRIS si avvale della collaborazione di figure professionali in ambito terapeutico, legale e spirituale, che saranno interpellate, se necessario, nel corso dei colloqui.

A supporto dell’attività di accoglienza e ascolto, la Biblioteca e l’Archivio del GRIS possono fornire informazioni, anche di carattere bibliografico e documentale, che aiutino a capire se il gruppo che si sta frequentando, o che sta frequentando un familiare o un amico, possa essere considerato preoccupante e/o pericoloso e, in questo caso, aiutare la persona a difendersi.

Il Centro di Ascolto è guidato da una équipe formata dalla Responsabile Dott.ssa Paola Morselli, dal Dott. Marco Canova, psicoterapeuta e psicoanalista e dalla Dott.ssa Elisa Scarlatti, Responsabile della Biblioteca e dell’Archivio.

 

MODALITÀ PRIMO INCONTRO

Il primo accesso è concordato previo appuntamento ed avviene nei locali messi a disposizione della sede del GRIS.
Il colloquio ha una durata di 90 minuti, durante i quali sono raccolti e forniti tutti i dati e tutte le informazioni necessari ad inquadrare la natura del problema, per poter in seguito valutare il percorso migliore da intraprendere e le figure professionali da coinvolgere.
Il GRIS provvede a fornire, già dal primo incontro, alcune brevi e chiare linee guida, utili ai familiari delle persone coinvolte per approcciare in modo corretto le problematiche affrontate.
Al termine del colloquio è valutata in comune accordo la possibilità di intraprendere un percorso psicoterapeutico, legale o spirituale, a seconda delle esigenze emerse o la disponibilità a nuovi appuntamenti.

Per snellire le procedure relative alla gestione della privacy, si prega di accedere al Centro di Ascolto presentando l’apposito modulo, allegato in calce alla pagina, già compilato e firmato.

Nell’attuale periodo di recrudescenza della pandemia, l’accesso ai locali è consentito esclusivamente, secondo le norme vigenti, tramite GREEN PASS, mascherina FFP2 e documento di identità.

 

INFORMAZIONI UTILI

Risoluzioni e Raccomandazioni Europee

 

CONTATTI
Tel: 051-260011 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13
Cell: 344 03421174 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13
E-mail: centroascolto@gris.org oppure info@gris.org

condividi su