Archivi della categoria: Sette e religiosità alternativa

Il fascino dell’Oriente e il problema di Dio

Perché la mentalità corrente, specialmente giovanile, ostenta in buona parte un disinteresse (per non dire fastidio) nei confronti delle proposte del Cristianesimo, mentre riserva fervore, e talvolta infatuazione, per le Religioni orientali ? Non sarà già venuto il tempo sui cui vaticinava Romano Guardini quando scriveva: “Forse il Buddha è l’ultimo genio religioso con cui il Cristianesimo dovrà incontrarsi” ? Di Antonio Contri

Risposta al richiedente su “Gamala”

Il primo impulso – sia come docente di teologia sia come guida autorizzata in Terra Santa – sarebbe stato quello di rispondere con quattro righe e di citare qualche buon testo storicamente e archeologicamente valido. Ma poi ho pensato che questo “vezzo” d’infangare, senza alcun rischio e con molto danno, il Cristianesimo è alquanto diffuso e che quindi è utile affrontarlo anche per un servizio … Continua a leggere Risposta al richiedente su “Gamala” »

Come giudicare i fenomeni che si presentano come soprannaturali

Gruppi e fenomeni di contenuto spirituale e di attività carismatiche oggi nascono con sorprendente facilità all’interno delle comunità cristiane. Ciò è comprensibile in una società esteriorizzante e superficiale, nella quale è vero e reale soltanto ciò che appare, si vede, viene pubblicizzato (mentre sappiamo che la fede vera viene dall’ascolto: Rm 10,17). Di Antonio Contri

Sugli ultimi libri che non comprendono il Cristianesimo

In questi ultimi anni si è dato grande rilievo ai vangeli apocrifi, facendo supporre che i quattro vangeli canonici sono stati imposti subdolamente dalla Chiesa. Si è fatto capire che il vero fondatore del Cristianesimo è Paolo, il quale ha “falsato” il genuino pensiero di Gesù. A queste idee, che producono grande confusione nella mente dei cristiani semplici ed inesperti, è necessario rispondere chiarificando alcuni … Continua a leggere Sugli ultimi libri che non comprendono il Cristianesimo »

Un angelo di Dio o della New Age?

Di primo acchito il volume si presenta come frutto di fervida fantasia mescolata a beata ingenuità, esso – senza attenersi ai canoni prudenziali esposti dal prefatore – percorre una via redditizia oggi battuta da molti: modellamento su grandi figure della spiritualità quali San Francesco, i veggenti di Fatima, Padre Pio; esso ingoia senza controllo ogni notizia strabiliante (come quella di Gesù Bambino vissuto tra gli … Continua a leggere Un angelo di Dio o della New Age? »

Il fascino dei gruppi cripto-religiosi

Nell’epoca moderna, a partire dall’affermazione dell’Illuminismo, la Teologia, seguita in parte dalla Liturgia, ha assunto sempre più una qualificazione scientifica, giungendo talvolta per esagerazione a forme di razionalismo teologico, come quando negli studi biblici si usa il metodo storico-critico da solo e senza alcun riferimento ai sensi, diciamo in generale, spirituali del testo sacro, sottoponendolo ad analisi solo filologica, come si farebbe per l’Odissea, il … Continua a leggere Il fascino dei gruppi cripto-religiosi »